Distante circa 500 m dal paese, situato su un dolce poggio, si trova il Santuario del Carmine. Nato come cappella dedicata alla Madonna delle Cisterne nel 1452, a causa della massiccia presenza di fonti d’acqua nel territorio, con il passare degli anni assunse dimensioni sempre maggiori e cambiò più volte il suo nome, arrivando a chiamarsi Madonna del Carmine grazie all’arrivo dei Padri Carmelitani nel 1460. Ad oggi, l’imponente edificio del XV secolo, mirabilmente affrescato al suo interno, è meta costante di numerosi pellegrini.