Il Palazzo Ex monte di Pietà, realizzato dopo il lascito di Giacomo Pace, era una benefica istituzione presso la quale i poveri potevano richiedere una somma di denaro in prestito senza doverne pagare gli interessi. Verso la fine dell’Ottocento, il Monte di Pietà venne sostituito dalla Congregazione di Carità e successivamente divenne sede del Municipio, fino a fine ‘900. Ad oggi nel palazzo trovano sede l’Ufficio turistico e la Pro Loco del Comune di San Felice del Benaco.